Amianto, omicidio colposo a 2 ex manager

Sono ex a.d. ed ex direttore di stabilimento Fibronit nel Pavese

Sono stati condannati in tribunale a Pavia due ex manager della ditta Fibronit, azienda in cui si realizzavano prodotti in amianto a Broni (Pavia). Michele Cardinale, 74 anni, ex ad, è stato condannato a 4 anni, l'ex direttore di stabilimento Lorenzo Mo, 70 anni, a 3 anni e 4 mesi. Per entrambi è stata disposta l'interdizione dai pubblici uffici per 5 anni. Le condanne per il reato di omicidio colposo sono state sentenziate in relazione alla morte di 27 fra dipendenti della fabbrica e residenti, deceduti per patologie legate all' amianto. Molti altri omicidi colposi inizialmente contestati sono stati prescritti. I giudici hanno stabilito una provvisionale che ammonta in totale, in solido tra i due imputati, a circa un milione di euro, ventimila euro per ogni erede di vittima che si è costituito parte civile al processo. 

Fonte: ansa.it